Archivio

Posts Tagged ‘protezione finestre’

Come proteggere finestre e porte-finestra.

24/03/2013 1 commento

sensori per finestraBuon giorno Sig. Mauro
volevo chiederle cortesemente un consiglio su come installare un antifurto per il mio appartamento. Meglio proteggere le tapparelle con sensore a filo e finestre con contatto,oppure semplicemente montare dei sensori ad infrarosso esterni a tutte le finestre e portafinestra?
La ringrazio molto.

Buongiorno
si tratta di due protezioni altrettanto valide – dipende in linea di massima dalla configurazione del perimetro quale scegliere.
La protezione con sensore a filo e contatto in genere costa meno ed è adatta quando le finestre o porte-finestra non sono facilmente accessibili (o comunque non si trova in situazioni isolate, quali ad esempio un balcone su una via di passaggio). Non permettono di parzializzare, quindi di proteggere quando si trova all’interno, mantenendo la finestra aperta o la persiana sollevata – ma se non ne ha necessità, vanno più che bene.
Negli altri casi, invece, l’infrarosso con lente a tenda è una scelta migliore.

Annunci

Protezione antifurto senza predisposizione

antifurto perimetrale casaSpett.le sig. Mauro,
innanzitutto la ringrazio per il suo blog molto utile a chi come me è praticamente ignorante in materia. Dopo aver subito recentemente un furto in appartamento mi vedo costretto ad istallare un impianto antifurto che possa coprire possibilmente l’appartamento ed il box auto interrato. L’appartamento in questione è situato al primo piano ed ha oltre alla porta d’ingresso un grande balcone scorrevole e quattro finestre mentre per quanto riguarda le camere è composto da un salone-cucina di circa 25 mq, due camere da letto ed un bagno. Il box auto di circa 20mq è interrato con serranda d’alluminio basculante. Avendo di recente ristrutturato casa senza però purtroppo prevedere la predisposizione per l’impianto d’antifurto sarebbe ancora più costoso dover fare dei lavori di muratura per l’imnpianto percui le sarei grato se potesse consigliarmi un’alternativa senza fili efficiente in termini di autonomia e ovviamente di sicurezza. Inoltre vorrei istallare anche una telecamera sul balcone che guardi sul giardino sottostante ed una in casa che possano essere consultate tramite registrazione o anche tramite smartphone. Ovviamente il tutto ottimizzando il materiale da utilizzare ed anche i costi. Le sarei davvero grato se potesse essermi d’aiuto visto che subire un furto in casa e rientrare trovando tutto sotto sopra sapendo che qualcuno a frugato nelle tue cose non è davvero una bella esperienza.  
Attendo una sua risposta,grazie.

Buongiorno,

vista la configurazione che ha descritto, direi che un primo passo dovrebbe essere la protezione delle finestre e della porta sul balcone con dei sensori a tenda (da applicare nella parte superiore dell’infisso), con una centrale senza fili. Questa soluzione le permette di avere una protezione anche quando è in casa – importante soprattutto la notte, vista la collocazione al primo piano facilmente accessibile.
Inoltre, con una minima spesa, può aggiungere un paio di sensori volumetrici all’interno, così da avere una copertura completa anche quando non è in casa.

Per il garage, che credo sia distaccato, forse la soluzione più pratica ed economica è una piccola centrale compatta mono-zona con sirena e chiave a bordo, collegata con un semplice contatto magnetico alla basculante.

Per la telecamera, se registra, l’unica attenzione è che non inquadri suolo pubblico o comunque di passaggio (per la privacy) ma esclusivamente la sua proprietà privata. Qui le soluzioni tecniche sono molte – sia su internet che da un rivenditore specializzato può trovare quello che fa per lei. Si ricordi solo l’importanza della luce: la telecamera deve essere di tipo day/night o, al limite, con un illuminatore infrarosso, per avere sufficiente luce nelle situazioni notturne.

 

Sensori di vibrazione alle inferriate

22/08/2012 2 commenti

buongiorno,
avrei bisogno di installare dei sensori sulle mie finestre e portefinestre che danno su giardino esterno. Le mie finestre hanno tutte sbarre antiintrusione apribili con chiave. la mia domanda è:quali sensori mi consiglia: ad infrarosso oppure sono sufficienti sensori antieffrazione ( che rilevano le vibrazioni) per le sbarre di ferro (perdoni la definizione non corretta)?
…o ne esistono altri?
– Gino

Buongiorno Gino

Sono due tipologie di protezione diversa, ma in sostanza mi sembra che nel suo caso svolgano la medesima funzione.

I sensori di vibrazione sulle sbarre di ferro possono essere solo un po’ più difficili da installare (dipende molto dalla forma e della collocazione delle sue inferriate) – provi magari a fare un test su una finestra facendo un’installazione volante, collegando il sensore con una batteria e verificando che la taratura sia sufficiente a rilevare il tentativo di apertura. Ma, al netto di questo, direi che vanno bene per il suo caso.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: