Archive

Posts Tagged ‘combinatore telefonico’

Collegamento combinatore con allarme senza fili

22/08/2014 2 commenti

combinatore-telefonicoBuongiorno.

Le risposte relative alle istallazioni di combinatore telefonico per GSM, seppur esaurienti, data la mia scarsa conoscenza mi hanno lasciato un dubbio.
Ho una centralina wireless che trasmette a 868 MHz, con sirena interna e esterna.
La centralina non dispone di uscita di allarme.
La domanda è:
Esistono i combinatori  wireless ?
deve essere specifico per la centralina ?
c’è qualche alto modo per ovviare ?
Ti ringrazio, Socrate.

Buongiorno Socrate

Se per wireless intendiamo che si collegano ad una centrale senza fili come un sensore, no. Almeno io non ne conosco l’esistenza. E comunque deve obbligatoriamente essere specifico per quella centrale, come tutte le perifieriche via radio.
In genere il collegamento avviene via filo perché il combinatore (se GSM) può essere posizionato dove si vuole e quindi lo si installa per comodità vicino la centrale.

Esistono delle centrali wireless già con il combinatore a bordo – integrato. Oppure, per ovviare, basta acquistare un accessorio che si chiama attuatore (se disponibile per il tuo modello di centrale) che funziona come un relè remoto – in pratica è un ricevitore che riceve il comando via radio dalla centrale, in questo caso il comando di allarme,  e pilota un’uscita elettrica a bordo del circuito che cambia di stato (aperto/chiuso o acceso/spento se preferisci). E’ lo stesso oggetto che servirebbe per pilotare una sirena esterna o per portare una segnalazione di impianto ON/OFF.

Nel caso il tipo di segnale dell’attuatore non sia compatibile, puoi interporre un relè e comandare così l’ingresso del combinatore.

Collegare combinatore antifurto con VOIP

connessione combinatore telefonicoHo una villetta dotata di antifurto (perimetrali+ Volumetrici).
Avendo subito un furto perché il sistema di allarme non era inserito, vorrei collegarlo ora con un combinatore collegato alle forze dell’ordine.
La linea attuale è Telecom adsl + voce di pessima qualità max download 1,3 Mb up 0,180 Mb. molto disturbata.
Sto cambiando contratto e mettendo una linea con Eolo per internet e Voip.
Volevo sapere se posso collegare il combinatore telefonico al Voip, perché quello dell’antifurto mi ha detto che non è fattibile.
Vi ringrazio
Alessandro

Buongiorno Alessandro

Se la linea VOIP ha un’emulazione voce che permette di collegare un normale telefono, allora é possibile: basta programmare il combinatore in blind dial (quindi comporre il numero SENZA controllo del tono di linea). Nel caso di Eolo non saprei, non avendo esperienza diretta con questo fornitore di connettivitá – ma potrebbe chiedere all’installatore di fare una semplice prova. In genere peró se giá le dicono che non puó collegare telefoni ‘normali’ PSTN, che sarebbero collegati ad un’interfaccia dedicata, é improbabile che si riesca.

In alternativa, puó sempre collegare un combinatore GSM con una semplice SIM ricaricaribile da pochi euro: il combinatore costa qualcosa in piú ma il problema della linea sarebbe risolto.

Protezione da rapina in appartamento

29/04/2013 1 commento
barrierine a stilo infrarosso

Esempio di protezione con barrierine a stilo da esterno

In conseguenza di una tentata rapina per una seconda volta,vorrei installare un antifurto, considerando che vivo da sola. Abito in un condominio al secondo piano in un appartamento di circa 78 mq. L’appartamento è composto da una camera da letto con finestra, da un soggiorno con portafinestra (entrambi si affacciano su una strada molto frequentata). Sul tinello che affaccia al cortile c’è anche un balcone con portafinestra e una finestra nel cucinino. Che tipo di antifurto mi consiglia e a quanto ammonterebbe la spesa. Tenga presente che vivo da sola e ho 68 anni di età. Sarei propensa ad installare qualcosa da collegare con le forze dell’ordine molto pratica, da tenere acceso anche quando sono in casa. Nell’attesa di una risposta porgo distinti saluti Filomena

Buongiorno Filomena

Vista la sua necessità di proteggere soprattutto la sua persona, quando è in casa, le consiglierei di installare un sistema perimetrale a protezione degli ingressi (soggiorno e balcone in particolare). Esistono dei sensori detti ‘a tenda‘ che si installano all’esterno nella parte superiore dell’infisso e che segnalano il tentativo di intrusione prima che questo avvenga; inoltre questi sensori permettono di tenere attivo l’impianto quando è in casa e sono semplici da installare e poco invasivi. Eventualmente con il suo installatore di fiducia può vedere anche in alternativa delle barrierine a stilo (il principio è uguale, si installano all’esterno ai lati dell’infisso e proteggono sia le finestre che le porte-finestra).

Per quanto riguarda il collegamento con le Forze dell’Ordine, basta installare un combinatore telefonico, eventualmente collegato anche ad un pulsante anti-rapina, che provvederà a fare la chiamata in caso di allarme. Può trovare tutta la modulistica necessaria per fare richiesta di collegamento in questa sezione del blog.

 

Combinatore e Vodafone Station 2 senza corrente

28/04/2013 2 commenti

collegamen Vodafone Station 2 combinatore antifurtoSalve
ho un antifurto con combinatore telefonico non gsm, fino ad oggi essendo con telecom non ho ancora avuto alcun problema ogni qualvolta suona l’antifurto arrivano in automatico le chiamate sui nostri telefonini, ora però ho un grosso dubbio perchè tra qualche giorno la linea telefonica verrà passata a vodafone con la vs2 (l’adsl è stata già collegata) il mio dilemma è: quando passerà a vodafone anche la linea fissa l’antifurto mi chiamerà comunque? è vero che se manca la corrente elettrica l’antifurto non potrà chiamare perchè non c’è linea? se così fosse dovrò annullare immediatamente il contratto, grazie mille per l’aiuto, la saluto Anna

Buongiorno Anna

Il suo combinatore telefonico può funzionare anche con la Vodafone Station 2, ma le consiglio di fare una verifica con l’installatore in quanto potrebbe essere necessario ri-programmarlo – l’operazione di per sè è abbastanza semplice, ma senza l’impostazione dell’esclusione del tono di linea (blind dial) il combinatore potrebbe non riuscire ad agganciare la linea. Quindi verifichi assolutamente che funzioni dopo aver installato la VS2!

Per quanto riguarda il problema della mancata alimentazione credo (credo, perchè io non ho la VS2 ma altri utenti lo potranno confermare o smentire) che in effetti in mancanza di corrente la linea telefonica non funzioni. Basterebbe comunque, se vuole risolvere il problema in fretta, mettere un piccolo gruppo UPS di continuità, tipo quelli utilizzati per i computer, per garantire funzionamento e linea telefonica anche in caso di assenza 220V – costano tra i 30 e i 50 euro e li trova in tutti i negozi di computer o su internet.

 

Combinatore telefonico e cambio operatore

12/04/2013 1 commento

collegamen Vodafone Station 2 combinatore antifurtoE’ possibile che ci siano problemi nella gestione delle chiamate da parte dell’impianto di allarme passando da Telecom a Vodafone? Il mio allarme, abbastanza complesso avendo il controllo di una ventina di aperture più vari sensori è stato installato nel 2007.
Grazie per una risposta.
Giovanni

Buongiorno Giovanni

Se non ha fatto riprogrammare il combinatore telefonico, più che possibile direi che è probabile – per non dire quasi sicuro.

Soprattutto se la linea Telecom era PSTN (quindi il classico doppino con la spina tripolare o il jack) e quella Vodafone è una linea emulata via cellulare GSM (tipo Vodafone Station).
Provi a verificare se il combinatore ha l’impostazione del controllo di presenza tono di linea (anche noto come “blind dial”): con una linea emulata (Vodafone) questo controllo DEVE essere escluso (o disattivato). Probabilmente è quello – in caso contrario chieda al suo installatore di riprogrammare il combinatore.

 

Come collegare combinatore GSM a centrale di allarme

09/03/2013 6 commenti

combinatore-telefonicoSalve,
volevo chiederle, è fattibile collegare un combinatore GSM a una centrale inteligent Beghelli con conbinatore telefonico tradizionale PSTN ?
Se sì, un combinatore GSM più adatto di un altro ?

Grazie.
Saluti Germano.

Buongiorno Germano

Qualunque centrale che disponga di una uscita di allarme può essere collegata ad un qualunque combinatore GSM esterno ed indipendente.

La programmazione dei numeri da chiamare avviene direttamente sul combinatore ed il collegamento è di tipo elettrico (un segnale in uscita dalla centrale che viene collegato all’ingresso di allarme del combinatore). Deve solo verificare la compatibilità elettrica del segnale, quindi se è, ad esempio, un positivo normalmente chiuso (NC+) che viene a mancare in caso di allarme – o altro. I segnali devono ovviamente essere lo stesso in uscita dalla centrale ed in ingresso nel combinatore GSM. Se di serie i segnali dovessero presentarsi di due tipi diversi, basterà convertirli con un semplice relè.

Se la centrale non dovesse disporre di un’uscita ausiliaria dedicata, può al limite utilizzare anche il collegamento della sirena (in fondo anche quella è una semplice uscita di allarme).

 

Collegare combinatore senza linea fissa

27/02/2013 1 commento

combinatore-telefonicobuona sera,
ho appena acquistato un sistema antifurto , che ha anche l’opzione della chiamata al cellulare del proprietario in caso di scasso;purtroppo pero’ non dispongo di una linea di rete fissa.volevo sapere se c’e’ un sistema per farlo funzionare con una rete mobile.
molte grazie 

Buongiorno

Se il suo sistema ha solo il collegamento con la rete fissa PSTN, non è possibile.

L’unica soluzione è acquistare un combinatore cellulare (quindi non utilizzare quello a bordo) e collegare l’uscita di allarme della centrale a quello.
Qualunque combinatore GSM andrebbe bene in quanto il collegamento è standard – in pratica una semplice uscita elettrica.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: