Home > Pillole di Sicurezza (domande&risposte) > Impianto perimetrale per appartamento

Impianto perimetrale per appartamento

allarme antifurto perimetraleBuongiorno,
ho da poco acquistato casa,trattasi di un 2o piano su un pianerottolo di 3 appartamenti per piano. Il palazzo in totale ha 3 piani. Come primo passo ho sostituito la serratura con una MUL T LOCK,a detta del fabbro molto più sicura, a differenza degli altri appartamenti che hanno la comune serratura europea di capitolato.
L’appartamento ha 2 grossi balconi, uno esposto a sud dove affaccia sulla strada principale abbastanza trafficata con 3 accessi al balcone e uno esposto a nord dove affaccia nell’atrio del complesso,un po più isolato ma comunque abbastanza alto dal piano terra,con tre accessi al balcone e una finestra.
Dopo una mia valutazione,gli unici modi per entrare sono o scassinanado la porta principale o accedervi attraverso i 2 balconi confinanti dei vicini.Escluderei la soluzione dell’arrampicata.
Detto ciò,dalle mie parti si sentono più frequentemente notizie del tipo di furti o tentati furti anche con gente all’interno dell’appartamento,solitamente però in modalità molto veloci e fulminee.
In ogni caso,partendo dal pressuposto che non ho e non avrò grossi beni di valore (soldi e gioielli) a parte oggetti di elettronica varia(TV,PC,etc..) e considerando la necessità di voler vivere sicuri all’interno del’appartamento, vorrei installare un valido sistema antifurto /antifrazione che faccia desistere i ladri a scegliere proprio il mio appartamento,ovviamente principalmente quando sono all’interno dell’appartamento stesso.
Come prima passo al raggiungimento di tale scopo è quello di installare sul pianerottolo una IP CAM (con il consenso dei vicini) e poi aggiungerci un sistema antifrazione,con sensori sulla porta principale e sensori sui 2 balconi.
Che dicì può essere una buona soluzione?
– Luca

Buongiorno Luca

Sì, direi che può andare bene.

Visto che la tua necessità è soprattutto sul perimetrale, dovresti porre particolare attenzione agli ingressi (porte e finestre) scegliendo tra barrierine infrarosso (che vengono installate prima dell’infisso e prevengono lo scasso), dei sensori infrarosso a tenda installati in alto sul serramento o, se hai delle tapparelle avvolgibili, dei sensori tapparella a filo.

Se hai la predisposizione, puoi anche combinare con estrema facilità i sensori a tenda e i roller tapparella (e, volendo, aggiungere anche un contatto magnetico di apertura). Sono tutti prodotti facilmente reperibili per tutte le marche ed il costo è contenuto per la versione via filo, leggermente più alto ma comunque accessibile per la versione via radio.

Ovviamente la centrale dovrà essere parzializzata – ricorda di mettere un punto di attivazione per la zona notte all’interno (che può essere lo stesso se vicino alla porta di ingresso), e di segnalare l’allarme notturno con un buzzer o una sirenetta interna ad intermittenza e non con la sirena di potenza da esterno: un beep nel silenzio della notte è più che sufficiente per svegliarti e non scatena il panico tra i vicini nel caso, inavvertitamente, si tratti di un falso allarme generato da una finestra aperta.

 

Inserisci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: