Home > Pillole di Sicurezza (domande&risposte) > Sensori per porte e finestre

Sensori per porte e finestre

Salve,
innanzitutto complimenti per il blog, molto utile e interessante!
vi scrivo in quanto volevo installare sulla porta e le finestre di casa dei sensori a contatto magnetico e su ebay ho trovato questi sensori per porte e finestre ma ho alcuni dubbi, e cioè:
– secondo voi vanno bene anche per le porte blindate o devo prenderne di specifici?
– esistono modelli, marche affidabili per questi sensori che potreste consigliarmi?
– infine cercavo qualcosa da poter attivare quando non sono in casa (su internet ho trovato un “sensore per il battente della porta” ma non scrivevano il prezzo). Potreste indicarmi qualche prodotto facile da installare, che abbia una tecnologia semplice come i sensori a contatto magnetico e che sia attivabile con telecomando?
Vi ringrazio anticipatamente per la risposta
Un saluto
Stefano

Buongiorno Stefano

Non credo che questo tipo di sensori possano essere adatti per lei in quanto sono dotati di una comune elettrocalamita che non funziona bene se montata su un telaio ferromagnetico come quello delle porte blindate o i cancelli metallici.

Esistono comunque dei contatti specifici, fatti appositamente con materiali diversi (in genere, ottone) che si utilizzano per le porte ed i portoni di cui sopra – il costo non è elevato e il campo di applicazione è sempre molto bene evidenziato nella descrizione del prodotto, anche perché di un contatto magnetico non è che ci sia molto altro da dire…

Per quanto riguarda l’ultima parte della sua domanda, credo che la risposta possa dipendere più dalla sua necessità di sicurezza che non dal prodotto. Se ha bisogno di una segnalazione acustica, come dicevamo sopra, per segnalare l’apertura di una porta di un garage, di una cantina o di un box dove tiene gli attrezzi da giardino, allora questo tipo di oggetti che trova su ebay vanno più che bene.
Ma se le serve qualcosa per proteggere la sua casa e la sua famiglia dalle intrusioni diurne e notturne e dai furti, allora sta guardando nel posto sbagliato. Una cosa è avere un buzzer che suona (per qualche secondo, prima che lo sradichino dal muro e lo distruggano a martellate o lo gettino in un secchio di acqua) a protezione della bicicletta in garage o dell’olio e della marmellata in cantina; un’altra cosa è avere un sistema di allarme, per quanto semplice ed economico, che le segnala un tentativo di intrusione mentre dorme o che l’avvisa di un tentativo di furto quando è al lavoro.

Esistono sistemi di allarme professionali, molto semplici nell’installazione ma anche molto efficaci nella rilevazione, che le possono dare quel minimo grado di protezione e sicurezza degno di essere definito tale. Una centrale con combinatore telefonico (GSM o PSTN), qualche sensore (contatto magnetico o infrarosso) e una buona sirena non costano molto di più di questi sistemi bricolage – provi a sentire qualche installatore in zona o a fare una ricerca per questi prodotti, e sicuramente daranno un senso maggiore e più utile al suo investimento.

 

Annunci
  1. Stefano
    17/08/2012 alle 12:32 pm

    Innanzitutto grazie per la risposta esauriente e super veloce! 🙂
    il fatto che mi fossi orientato su dispositivi a basso costo è dovuta ad alcune mie ricerche sull’argomento fatte nei giorni scorsi su internet. Infatti, leggendo qua e là, alcuni siti consigliano questi dispositivi in modo tale che se un ingresso venisse violato il suono acuto emesso metterebbe in fuga il ladro. Di certo un sistema di allarme vero e proprio costa di più ma garantisce al contempo maggiore affidabilità e sicurezza.

    A seguito della sua risposta ho letto con maggiore attenzione alcuni articoli del suo blog e dopo una rapida ricerca credo di aver capito di cosa ho bisogno ma le chiedo una conferma.
    Allora, essendo in affitto e non volendo installare fili o quant’altro opterei per un sistema wireless che controlli i 3 ingressi (una porta blindata e due porte finestre con tapparelle elettriche). Su ebay e siti specializzati vendono dei kit antifurto ma penso di dover comprare i dispositivi in maniera separata in quanto mi serve:
    – 1 centrale
    – 1 sensore per la porta blindata
    – 2 sensori per le tapparelle
    – una sirena da interno
    – 2 telecomandi

    Che ne pensa? Pensa possa bastare o dovrei aggiungere altro?
    grazie di nuovo
    un saluto

    Stefano

    • 17/08/2012 alle 5:50 pm

      Buongiorno Stefano
      Il problema è che se il suono acuto proviene da sopra la porta (obbligatoriamente nel caso dei contatti di cui parlavamo) è immediato che un intruso lo metta a tacere in breve tempo…
      Detto questo, la sua scelta di un kit wireless va bene – ma si ricordi che i dispositivi via radio non sono universali, quindi se acquista una centrale deve obbligatoriamente comprare le periferiche (sensori, radiocomandi, sirena, etc.) abbinate a quella centrale.
      Per quanto riguarda la configurazione, direi che è sufficiente – al limite, se il budget glielo consente, può aggiungere un combinatore telefonico per avere anche una segnalazione via telefono nel caso in cui l’allarme scatti quando è lontano da casa.

    • Stefano
      20/08/2012 alle 11:32 am

      Ok, allora opterò per un kit wireless acuistando periferiche abbinate alla centrale.
      La ringrazio molto per la cordialità e la chiarezza nelle risposte!
      Un saluto

      Stefano

  1. 16/08/2012 alle 5:58 pm
  2. 16/08/2012 alle 7:26 pm

Inserisci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: