Home > Pillole di Sicurezza (domande&risposte) > Problema irrisolvibile con antifurto: vado in causa?

Problema irrisolvibile con antifurto: vado in causa?

buongiorno, volevo condividere la mia esperienza, anzi il mio problema non ancora risolto, in modo che possa arricchire le casistiche del blog e magari aiutarmi a risolverlo.
Vengo al punto: il mio vicino di casa abilita e disabilita il mio sistema di allarme col telecomando del suo cancello. Nessuno ci credeva finchè il tecnico BTicino l’ha visto coi suoi occhi.
Il problema è tecnicamente inspiegabile e la BTicino non se ne capacita. Oltretutto avviene in modo casuale, non sempre e senza schemi precisi. Il giorno che i tecnici sono venuti e si sono collegati con pc e cavi al mio sistema ovviamente non è successo nulla così siamo ancora senza soluzione.
Ho un sistema BTicino Myhome con attivazione a telecomando e transponder, il vicino un cancello Faac con telecomandi originali.
Essendo un sistema antiintrusione che però si lascia “intromettere” sono tentato di prendere un avvocato e citare per danni la ditta costruttrice.
Mi piacerebbe avere una vostra opinione. grazie. Stefano.

Buongiorno Stefano

in effetti si tratta di un problema molto particolare e credo, come i tecnici intervenuti avranno già avuto modo di constatare, anche particolarmente difficile da replicare e risolvere. Sicuramente non è un difetto di fabbricazione altrimenti la casa madre ne avrebbe avuto riscontro anche su altri impianti ed avrebbe probabilmente anche trovato la soluzione; piuttosto credo si possa ipotizzare una (sfortunata, per lei) coincidenza di eventi che evidentemente causano la disattivazione a mezzo di un radiocomando non autorizzato.

Come spesso abbiamo detto, il campo delle trasmissioni radio è ampio e pieno di insidie: il suo è un caso limite e capisco anche la ‘resistenza’ da parte dei tecnici in prima battuta a credere ad una situazione simile. Ma il fatto che un evento sia molto improbabile, come ci dimostra l’occasionale vincita al Super Enalotto, non significa che questo sia impossibile. Ci sono tutta una serie di fenomeni fisici che, in particolar modo quando le potenze in gioco sono così basse ed i segnali così discreti, possono giocare brutti scherzi.

Detto questo, poiché il tecnico ha effettivamente rilevato di persona il problema, credo che la prima e più logica cosa da fare sia la sostituzione della centrale. Nuova radio, nuova codifica e quindi – forse – eliminazione (casuale ma efficace) di una delle situazioni concorrenti che causano il problema.

A fronte di quanto ci scrive, la casa madre è tenuta a fare questo tentativo e, nel caso in cui il problema dovesse permanere, deve trovare un’alternativa. Non credo (ma forse qualche avvocato che ci segue potrebbe darci un parere esperto in merito) che si possa fare una causa per danni. Non ancora, almeno – fino a quando subirà un furto. Ma certamente una lettera denunciando la situazione e chiedendo di porre rimedio al vizio del prodotto, quella sì che la deve fare. Alla peggio, qualora non riescano a risolvere il problema, le offriranno un sistema diverso o una compensazione economica.

Ci tenga aggiornati sugli sviluppi, mi raccomando!

  1. 03/08/2012 alle 2:01 pm

    Abbiamo ricevuto la segnalazione e tramite una verifica interna, in considerazione dell’unicita’ della situazione, riteniamo di aver identificato l’evento.
    Il Servizio Tecnico Clienti BTicino che ha in carico la Sua problematica la supporterà pienamente nella risoluzione del caso, non escludendo alcuna alternativa sia tecnica che commerciale.
    Restiamo in attesa di un Suo contatto tramite il Servizio Clienti al numero verde 800.837.035.
    Cordiali saluti
    Servizio Tecnico Clienti BTicino

  2. stefano
    06/09/2012 alle 10:48 am

    Come promesso vi aggiorno sul problema (risolto). tecnicamente non sono in grado di spiegarlo in modo chiaro ed efficace, posso solo dire che si è verificato un caso al limite dell’impossibile: una serie di circostanze (riflessione segnali e ripetizone codici) e componenti (ripetitori di segnale del telecomando Sky) che insieme hanno prodotto il problema. Era talmente improbabile che gli stessi responsabili della BTicino stentavano a crederci fino a quando non l’hanno verificato loro stessi a casa mia. Ci tengo a sottolineare la grande serietà, professionalità e disponibilità della BTicino che ha messo in campo le migliori risorse a disposizione per risolvermi il problema.

    • 06/09/2012 alle 10:23 pm

      Grazie Stefano per il suo prezioso contributo.
      La sua testimonianza ci aiuta a far capire ai lettori ed agli utenti in generale come sia importante affidarsi ad un marchio serio capace di risolvere i problemi – piccoli o grandi che siano – che si possono presentare in un sistema antifurto.
      Credo inoltre che il nostro personale plauso vada alla BTicino, non soltanto per aver risolto il suo problema, ma anche per aver dimostrato di essere un’azienda al passo con i tempi e di saper utilizzare al meglio lo strumento internet, monitorando il suo brand in rete ed intercettando il suo grido di dolore sul nostro piccolo blog. La loro trasparenza e professionalità nel gestire la situazione, rispondendole anche pubblicamente, non può che essere la migliore forma di pubblicità per tutti coloro che leggeranno questo post.
      Grazie!

Comment pages

Inserisci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: