Home > Pillole di Sicurezza (domande&risposte) > Telecamere da esterno con rilevazione del movimento

Telecamere da esterno con rilevazione del movimento

Caro Mauro,
ti scrivo in quanto ho la necessità di installare un antifurto perimetrale nel giardino a difesa della mia casa. Mi sono documentata per quanto riguarda sia i sensori ad infrarosso passivi sia per quanto riguarda le barriere. Mi chiedo installare un sistema di videocamere con sistema cape-motion potrebbe essere una valida soluzione?
Un grazie in anticipo
Francesca

Buongiorno Francesca

le telecamere da esterno con rilevazione del movimento (motion detection) sono in effetti una valida alternativa alle barriere ed ai sensori. Dipende molto, però, dal tipo di installazione perché, come tutti i sistemi, presentano vantaggi e svantaggi soprattutto legati al rapporto qualità/prezzo. Una barrierina a stilo ad infrarosso attivo od un sensore da esterno hanno un costo contenuto e possono essere l’ideale per balconi e terrazzi, ma non per un giardino; una barriera può andare bene per un portico o per una protezione industriale, e costare meno della somma dei singoli sensori, ma va meno bene per ambienti perturbati (piante, vento, etc.) o con passaggio di animali; e così via…

Le telecamere in genere sono adatte per ampi spazi (piazzali, cortili) dove la presenza di un intruso o di un mezzo sono facili da rilevare – tieni conto che in base all’illuminazione dell’area avrai bisogno di telecamere più o meno sensibili (e quindi più o meno costose) e con ottiche diverse a seconda del campo da coprire. In linea di massima in esterno sono sistemi che vengono adottati per protezioni di ambienti a medio-alto rischio, trattandosi di prodotti diciamo non di basso costo, che necessitano comunque di un’installazione particolare. Al netto di questo, le prestazioni sono ottime ed il livello di protezione raggiunto con le nuove tecnologie sono sicuramente elevate.

Resta comunque sempre valida l’osservazione che facciamo sulle protezioni perimetrali: per quanto valido ed affidabile sia il vostro sistema, non affidate la sicurezza della vostra casa al solo perimetrale. Tutti i sistemi all’esterno sono più vulnerabili e meno auto-protetti dei sistemi all’interno ed avere una sola linea di difesa, per quanto valida, non vi garantisce un buon livello di sicurezza.

Grazie.

  1. danilo
    29/03/2016 alle 9:44 am

    Vi siete dimenticarti uno dei principali fondamenti della sicurezza privata.
    Collegare gli impianti con un istituto di vigilanza, perché l’intervento , in caso di allarme, è sicuro se fatto fare da dei professionisti. Intervenire autonomamente sul proprio impianto può essere pericolosissimo. Le reazioni di un malvivente che si sente in trappola possono essere estremamente aggressive.

  1. 24/05/2012 alle 1:59 am
  2. 25/05/2012 alle 2:30 am

Inserisci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: