Home > Pillole di Sicurezza (domande&risposte) > Proteggere il perimetro dall’esterno

Proteggere il perimetro dall’esterno

Buongiorno
ho una casa piccola con 3 soli punti di accesso. La porta blindata (dove potrei mettere un sensore standard) e 2 finestre. Le finestre hanno le tapparelle elettriche e coibentate. Pensavo quindi che non senso mettere i sensori per le finestre dato che prima dovrebbero danneggiare le tapparelle e vorrei fermare l’intrusione li. Esistono dei meccanismi capaci di sopperire a questa richiesta e magari legarli ad un antifurto standard wifi? Grazie mille Fabio

Buongiorno Fabio
sostanzialmente la sua necessità è quella di proteggere il perimetro dall’esterno per segnalare un’intrusione il prima possibile. Ci sono diversi prodotti che le permettono di proteggere anche il serramento, quasi tutti disponibili nella versione sia filare sia via radio senza fili.
Per esempio, potrebbe utilizzare delle barrierine a stilo che utilizzano la tecnologia infrarosso attivo e si installano all’esterno dell’infisso, nel suo caso esternamente alla tapparella, se possibile. Oppure, dei sensori da esterno con una particolare lente detta ‘a tenda’, anche questi installabili esternamente rispetto alla tapparella e che proteggono il varco e normalmente si installano nella parte alta, in centro.
Altre alternative sono i normali sensori volumetrici da esterno, ideali per i balconi o terrazzi dove ci sono più finestre o porta-finestre sullo stesso lato da proteggere, o i roller tapparella – contatti a filo che vengono installati direttamente sulla tapparella e rilevano il tentativo di sollevamento o apertura generando un allarme immediato.
Tutte le soluzioni che le ho elencato sono valide: si tratta di vedere con il suo installatore di fiducia quale è più conveniente in termini di costo e tempi/facilità di installazione.

  1. 28/12/2011 alle 5:04 pm

    Salve Fabio,
    un altra possibilità potrebbe essere quella di installare dei sensori infrasonici direttamente nel cemento sotto la soglia della sua finestra, che si attivano solamente quando percepiscono una pressione sulla soglia stessa, indotta da un tentativo di intrusione. In questo caso non avrebbe mai un falso allarme, dato che nel caso di barriere un gatto per esempio potrebbe darle degli allarmi impropri, e nessun tipo di manutenzione in quanto i sensori infrasonici sono virtualmente inesauribili nel tempo. Oltretutto questa particolare installazione le garantirebbe anche i tentativi di scasso della finestra stessa. Per approfondimenti può rispondermi qui. La saluto
    Stefano Caroti – Sist defending.it

  1. 28/12/2011 alle 7:40 pm
  2. 29/12/2011 alle 12:52 am

Inserisci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: