Home > Pillole di Sicurezza (domande&risposte) > Cosa sono (e a cosa servono) i codici di attivazione?

Cosa sono (e a cosa servono) i codici di attivazione?

Se avete installato una tastiera(*) per attivare (e disattivare) il Vostro impianto, potete usare dei codici diversi per differenziare sia le persone che le aree alle quali queste possono accedere. Quasi tutte le centrali di allarme oggi offrono come funzione standard la possibilità di avere uno o più codici master, vale a dire codici che possono attivare e disattivare qualunque zona dell’impianto, e codici parziali che permettono di agire selettivamente solo su alcune zone. In un impianto di allarme per la casa in genere questa funzione non viene utilizzata in quanto tutti gli inquilini generalmente inseriscono e disinseriscono l’impianto in modo totale o parziale. Nelle attività commerciali e nelle aziende, invece, spesso è necessario avere codici distinti per differenziare gli accessi o per non fornire a personale esterno (l’impresa di pulizia, ad esempio) gli stessi codici utilizzati dal personale interno.
I vantaggi di avere codici differenziati sono essenzialmente due: primo, potete assegnare un codice diverso per ogni singola persona che è autorizzata ad inserire l’allarme e, secondo, potete associare a questo codice la parte dell’impianto su cui la persona può operare. Il fatto di avere codici diversi Vi permette di sapere sempre – leggendo la memoria storica della centrale – chi ha inserito o disinserito l’allarme e quando lo ha fatto: utilissimo, per esempio, nel caso di negozi od attività commerciali dove ci sono più persone autorizzate all’apertura ed alla chiusura del negozio. Per quanto riguarda, invece, la seconda funzione – la diversificazione delle zone su cui operare – pensate ad un negozio dove tutti i commessi possono aprire e chiudere l’attività ma non accedere ad una particolare stanza (per esempio, la stanza con la cassaforte).

(*) In realtà questa funzione si può ottenere anche con le chiavi elettroniche ed i radiocomandi, ma deve essere programmata dall’installatore in fase di montaggio dell’impianto ed è un po’ meno flessibile se dovete cambiare o aggiornare dei codici di attivazione.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Inserisci un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: